lunedì 29 agosto 2011

Highway to hell

Ogni tanto ripenso a questo buffo episodio.

Correva l'anno non me lo ricordo. Non ricordo nemmeno tutti i passeggeri.
Di certo guidava il mio amico PDL.
Stavamo andando credo verso Como, di sicuro c'era dell'alcool a destinazione.

Percorriamo una delle tante provinciali del nord lombardo: due corsie, illuminazione scarsa o nulla.
Ed ovviamente è tardi.
La guida è pacata: PDL ha le paturnie se supera i 60. Quindi andavamo a 50 se in discesa e con vento in poppa.

Con lui, davanti siede una ragazza ma non ricordo chi. Io dietro con Amara metà o la mia ex dell'epoca o un'altra amica.
Questo per farvi capire la confusione finale.

Si viaggia tranquilli tra una boiata, un aneddoto ed una battuta verso l'agognata meta nel buio più totale.
Molte macchine ci sorpassano - una delle mie frasi tipiche era " PDL, ma questa macchina non ha nemmeno la quarta? " - ma una ci si piazza dietro e non intende andare oltre.
Bon. Contento tu. Però potresti togliere gli abbaglianti.
No: quelli non sono abbaglianti, é solo vicino.
Tanto vicino. TROPPO VICINO!

V: " PDL accelera "
PDL: " Perché? "
V: " Perché tra poco sarò in braccio a 'sto idiota! "

Piccolo ( si fa per dire ) problema: non era una macchina a seguirci.
Era un dannatissimo TIR.
Iveco. Rosso. Grande. Vicino. Ho detto " vicino " ?
It's panic time!

V: " PDL c4$$0 dai gas che questo ci schiaccia! "
PDL: " Piantala di fare il buffone "
V: " Ha un maledettissimo graffio sul cofano! "
Tutti: " Ahahahah! "
V: " Non c'è niente da ridere. Il graffio c'è, ed io vedo meno di una talpa. "

La ragazza vicino a me si gira, guarda e non ride più.
R: " Il graffio c'è davvero "

Dopo alcune esortazioni ( " Ti butto fuori e guido io se non ti muovi " ) PDL schiaccia il pedale.
La macchina si stupisce un po' ma reagisce e stacchiamo il drago camion.
Che però accorcia le distanze.
V: " Ricomincio a vedere il graffio... "

La mia idea era quella di metere il turbo e salutarlo.
PDL preferisce l'approccio soft e si sposta un po' a bordostrada per farlo passare.
Ma quello rimane dietro, praticamente una roulotte.

Saranno i duemila horror che ho visto, sarà che per me quel rosso era il sangue di altri sventurati, ma decido che è il caso di fare qualcosa.
V: " Noi dobbiamo andare dritti? "
PDL: " Si "
V: " Allora alla prossima rotonda fai il giro completo così passa per forza. "
Tutti: " Geniale! "
V: " Se metti la freccia ti $Atto_contro_natura "

Imbocchiamo la rotonda ( senza freccia ) e invece di uscirne continuiamo a girare.
Anche lui.
V: " Fai un secondo giro "
Altri 360° ed il tir non si stacca.
V: " Quale c4$$o è il tuo dannatissimo problema??? "

E' il caso di " incentivare " PDL a premere il pedale con velate minacce.
V: " Tu hai presente che se muoio a causa della tua lentezza ti perseguiterò per l'eternità e oltre? "
Probabilmente nel suo cervello c'è stata una discussione tipo " Peggio la paura della quinta marcia o avere V attaccato al fanta-deretano per millenni? ".
Stranamente è passata la mia minaccia ( non ci contavo ) e, a velocità sostenuta, lo lasciamo indietro per poi prendere una stradina alternativa quando non è più in vista.

Del dopo mi ricordo poco.
Basti notare che non ricordo chi fossero le due passeggere.
Però di sicuro ho fatto il viaggio di ritorno con gli occhi puntati su chi ci seguiva.

7 commenti:

  1. Buffo episodio?
    Buffo?

    Mi hai fatto tornare in mente quando e' successa a me una cosa molto (troppo) simile, e per gettare benzina sul fuoco, avevo da poco visto "Duel".
    Ho avuto gli incubi per mesi dopo quella notte sulla statale, quei 100 e passa chilometri al buio, con quel coso mostruoso appiccicato al mio posteriore che seguiva ogni mia mossa e non si scostava di un centimetro...  P...A...N...I...C...O...

    MK66



    PS: il come_captcha_si_scrive dice "crash"!!!  O__O

    RispondiElimina
  2. Effettivamente sarebbe il perfetto incipit di un film horror... con la differenza che di solito i protagonisti di suddetti film sono dei decerebrati che meritano di morire per quanto sono stupidi <,<

    RispondiElimina
  3. @ Impiegata
    Si. Non poca.

    @ MK66
    Se era un Iveco rosso con un graffio sulla maschera anteriore, abbiamo un conoscente in comune.

    @ Erinny
    " Decerebrato " tipo il mio amico conducente che rallentava per istigarlo a sorpassare e quello a momenti ci passava sopra?
    Tra l'altro mi sembra di ricordare che fosse una tre porte, quindi la frase " uscirò da qui passando sul tuo cadavere " aveva un significato alla lettera.

    RispondiElimina
  4. A volte i camionisti si divertono a far c@@@re sotto con certi scherzetti qualche allegro gruppo di giuovani...

    RispondiElimina
  5. utente anonimo30 agosto 2011 20:41

    Saro' in controtendenza, ma a me i camionisti non hanno mai fatto nulla, anzi... sono molto meglio di molti automobilisti.
    Generalmente quando vado in giro in bici mi stanno anche troppo lontano quando mi sorpassano, oppure mi stanno dietro nonostante dica loro di sorpassarmi (e per chi fraintendesse: sto sempre sul bordo della strada, tranne quando devo girare a sinistra).
    Astro

    RispondiElimina
  6. @ Lyonette
    Vero, e come ho scritto sono così esperto da sapere cosa fare.
    Distanziare gli altri.

    @ ImpiegataSclerata
    A tal proposito, gli ho indicato più volte dove doveva infilarsi tutto il camion.
    Ne avrebbe tratto soddisfazione.

    @ arounderground
    Poi li trovano sanguinanti in una piazzola.
    Non hai mai idea di chi sia nell'altra macchina, potrebbe essere più psicopatico di te ed armato - non è così difficile o raro.
    Di sicuro se ti sparano tra gli occhi poi non disturbi più gli altri automobilisti.

    @ Astro
    Hai presente una curva a campana?
    Per ogni bravo camionista c'è un coglione.
    Aggiungi le leggi sulla stupidità...

    RispondiElimina
  7. Mio Dio, ma è Duel!!! Terribile, io avrei chiamato il 911 in preda al panico

    RispondiElimina